RSS

Le armi comuni – seminario di studio | 20 ottobre 2016

15 Ott

armiLe armi comuni in Italia e
nell’Unione Europea: dati, analisi e prospettive

Giovedì 20 Ottobre 2016, ore 15:00
Sala Stucchi in Palazzo Trissino, corso Palladio 98, Vicenza

Intervengono:
Jacopo Bulgarini d’Elci, Vicesindaco di Vicenza
Filippo Bubbico, Viceministro dell’Interno
Eugenio Soldà, Prefetto di Vicenza
Gaetano Giampietro, Questore di Vicenza
Nicola Perrotti, Vicepresidente dell’Associazione Nazionale Produttori di Armi e Munizioni Sportive e Civili (ANPAM)
Matteo Marzotto, Presidente Fiera di Vicenza
Giorgio Beretta, Analista dell’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere (OPAL)

Modera: Isabella Sala, Assessora alla Comunità e alle Famiglie

Il seminario in oggetto, promosso dall’Amministrazione Comunale di Vicenza, è il primo risultato di una serie di iniziative e richieste avanzate da numerose associazioni vicentine

insieme alla Rete Italiana per il Disarmo e all’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere e le Politiche di Sicurezza e Difesa (OPAL) di Brescia.

Già dal 2015, in occasione della prima edizione di HIT Show (Hunting, Individual Protection and Target Sports) svoltasi presso la Fiera di Vicenza, le nostre associazioni hanno intrapreso un’interlocuzione con l’Amministrazione Comunale e, pure, con la stessa Fiera, per mettere in risalto quelle che a nostro avviso rappresentano diverse criticità di tale evento, avanzando proposte in merito.

In particolare, abbiamo fatto rilevare ai promotori di HIT Show come, esponendo in un unico evento fieristico armi per la difesa personale insieme a quelle per le attività venatorie, per il tiro sportivo e per il collezionismo, e consentendo l’accesso al pubblico senza restrizioni di età (anche ai minori purché accompagnati), il salone stia facendo, consapevolmente o meno, un’operazione di tipo ideologico-culturale, che si configura come una promozione delle armi di ogni tipo (escluse quelle per specifico impiego militare). Riteniamo ciò inammissibile, ancor più se non associato ad una rigorosa autoregolamentazione da parte della Fiera e ad un’approfondita riflessione culturale, anche in considerazione della crescente tendenza a rispondere con le armi a furti e reati contro la proprietà.

Per questo abbiamo avanzato all’Amministrazione Comunale di Vicenza due proposte: innanzitutto, promuovere un convegno di approfondimento per portare all’attenzione del pubblico informazioni che riguardano la produzione e la diffusione delle armi a livello nazionale ed europeo, con attenzione particolare alla sicurezza pubblica; in secondo luogo, definire un codice di autoregolamentazione di HIT Show che preveda, tra l’altro, il divieto per i minori di accedere, anche se accompagnati, ai padiglioni dove sono esposte armi da fuoco.

Lo scorso 11 Febbraio, l’Assessora alle Comunità e alle Famiglie, Isabella Sala, ha comunicato con atto ufficiale la volontà dell’Amministrazione di farsi promotrice «presso Fiera di Vicenza dell’opportunità della predisposizione di un Codice di Responsabilità Sociale relativo all’evento HIT per l’edizione 2017, da condividere con i diversi portatori di interesse in una interlocuzione costruttiva che coinvolga le associazioni impegnate sul tema del controllo delle armi», nonché dell’incontro suddetto.

Da qui nasce il convegno che – come riporta l’invito “ufficiale”  – ha l’obiettivo di fare il punto sulle questioni che attengono alla produzione, alla commercializzazione e al controllo della diffusione delle armi comuni.

Annunci
 
Commenti disabilitati su Le armi comuni – seminario di studio | 20 ottobre 2016

Pubblicato da su ottobre 15, 2016 in Generale, Iniziative suggerite da voi

 

Tag: ,

I commenti sono chiusi.