RSS

Archivi tag: Alex Zanotelli

Custodiamo l’acqua e coltiviamo il sole | Appello

Cari amici e care amiche,
vi invitiamo a firmare questo appello che abbiamo fatto, con l’invito di trovarci a Roma, in piazza S. Pietro,  per prepararci anche per il referendum del 17 aprile.

Adriano Sella e Alex Zanotelli

Salviamo la nostra madre Terra!
Custodiamo l’acqua e coltiviamo il sole!
Digiuno e preghiera in Piazza S. Pietro (Roma)

sabato 2 aprile 2016 (dalle 12.00 alle 15.00)

Read the rest of this entry »

 
 

Tag: , ,

Acqua. Salviamo la madre | Alex Zanotelli

ACQUA
SALVIAMO LA MADRE

di Alex Zanotelli

“Tra i tanti processi di privatizzazione dei servizi pubblici in corso, quello dell’accesso all’acqua è il più criminale,” ha scritto l’attivista R. Lessio nel suo libro All’ombra dell’acqua. “Un progetto folle a cui possono credere solo persone profondamente malate , ammalate del nulla.”

E in questo paese sono tante le persone ‘ammalate del nulla’, che spingono di nuovo l’Italia verso la privatizzazione dell’acqua. E questo nonostante il Referendum (11-12 giugno 2011), quando 26 milioni di italiani hanno sancito che l’acqua deve essere tolta dal mercato e che non si può fare profitto su un bene così fondamentale .

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su ottobre 27, 2014 in Generale

 

Tag: , ,

Acqua: il grande rifiuto di padre Alex Zanotelli

padre Alex Zanotelli

padre Alex Zanotelli

Non avrei mai immaginato che il paese di Francesco d’ Assisi (Patrono d’Italia) che ha cantato nelle sue Laudi la bellezza di “sorella acqua” diventasse la prima nazione in Europa a privatizzare l’acqua! Giorni fa abbiamo avuto l’ultimo tassello che porterà necessariamente alla privatizzazione dell’acqua. Il Consiglio dei Ministri , infatti, ha approvato il 9/09/2009 delle “Modifiche” all’articolo 23 bis della Legge 133/2008 . Queste “Modifiche” sono inserite come articolo 15 in un Decreto legge per l’adempimento degli obblighi comunitari. Una prima parte di queste Modifiche riguardano gli affidamenti dei servizi pubblici locali, come gas, trasporti pubblici e rifiuti. Le vie ordinarie ‐così afferma il Decreto‐ di gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica è l’affidamento degli stessi, attraverso gara, a società miste, il cui socio privato deve essere scelto attraverso gara, deve possedere non meno del 40% ed essere socio “industriale”. In poche parole questo vuol dire la fine delle gestioni attraverso SPA in house e della partecipazione maggioritaria degli enti locali nelle SPA quotate in borsa. Questo decreto è frutto dell’accordo tra il Ministro degli Affari Regionali, Fitto e il Ministro Calderoli. E questo grazie anche alla pressione di Confindustria per la quale in tempo di crisi, i servizi pubblici locali devono diventare fonte di guadagno.

 

Read the rest of this entry »

 
3 commenti

Pubblicato da su novembre 16, 2009 in Generale

 

Tag: , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: