RSS

Archivi tag: scelta religiosa

La scelta religiosa di Ac per «stare nel mondo» | di Matteo Truffelli

Riportiamo dal sito dell‘Azione Cattolica Italiana

di Matteo Truffelli* – Manca poco ormai alla ricorrenza del 50° anniversario della chiusura del Concilio Vaticano II. A partire dalla serata di ottobre in cui, tre anni fa, l’Azione cattolica Italiana ha voluto ritrovarsi in Piazza San Pietro insieme a Benedetto XVI per ricordarne l’apertura con il celebre «Discorso della Luna», molte sono state le occasioni offerte da questo “lungo cinquantenario” per ritornare sul significato, l’importanza, la bellezza degli insegnamenti conciliari.

A 50 anni dalla conclusione del Concilio Vaticano II

La scelta religiosa di Ac per «stare nel mondo»

È forse opportuno soffermarsi anche a ricordare, seppur in breve, la natura e la forza di uno dei frutti più significativi che il Concilio fece maturare nella Chiesa italiana, ossia quella scelta religiosa che, come noto, ha caratterizzato e continua a caratterizzare l’Azione Cattolica Italiana dal Concilio ad oggi.

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su settembre 6, 2015 in Generale

 

Tag: , ,

Scelta religiosa (Vittorio Bachelet)

Lo spunto di questa settimana:

La Scelta religiosa dell’AC, di  Vittorio Bachelet

La citazione:

Di fronte a questo mondo che cambia, di fronte alla crisi di valori, nel cambiamento del quadro sociale e culturale, forse con una intuizione anticipatrice, o comunque con una nuova consapevolezza, l’Ac si chiese su cosa puntare.
Valeva la pena correre dietro a singoli problemi, importanti, ma consequenziali, o puntare invece alle radici?
Nel momento in cui l’aratro della storia scavava a fondo rivoltando profondamente le zolle della realtà sociale italiana che cosa era importante? Era importante gettare seme buono, seme valido.
La scelta religiosa – buona o cattiva che sia l’espressione – è questo: riscoprire la centralità dell’annuncio di Cristo, l’annuncio della fede da cui tutto il resto prende significato. Quando ho riflettuto a queste cose e ho tentato di esprimerle ho fatto riferimento a S. Benedetto che in un altro momento di trapasso culturale trovò nella centralità della liturgia, della preghiera, della cultura il seme per cambiare il mondo, o – per meglio dire – per conservare quello che c’era di valido dell’antica civiltà e innestarlo come seme di speranza nella nuova. Questa è la scelta religiosa.      (Vittorio Bachelet –  Intervista, 1979)

 
1 Commento

Pubblicato da su dicembre 13, 2009 in Generale, L'attualità c'interpella, Testimoni

 

Tag: ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: