RSS

Cristiani che lavorano… lavoro “da cristiani” | giovedì 28 aprile

20 Apr

preghiera mercato 2016Preghiera al Mercato Ortofrutticolo
con il vescovo Beniamino

giovedì 28 aprile, alle ore 20.30

Tutti invitati a questo momento di condivisione e preghiera in occasione della festa del lavoro.

La ricorrenza del 1° maggio, festa del lavoro e festa dei lavoratori, è una “festa” che ha a che fare con la Chiesa, con le nostre comunità, con l’Anno della Misericordia?

Nell’incarnazione il Figlio di Dio sulla terra ha scelto la famiglia di un artigiano, come dice il Concilio: «Ha lavorato con mani d’uomo, ha pensato con intelligenza d’uomo, ha agito con volontà d’uomo ha amato con cuore d’uomo». (GS 22)

Così il Cristo ci ha rivelato che ogni aspetto della vita umana, di ogni donna e uomo, riguarda anche la Trinità e  ogni itinerario di salvezza ha un aspetto personale, ma sempre vissuto come popolo, come comunità.

Ogni comunità è formata da persone e, per vivere, ogni donna e ogni uomo ha il diritto-dovere di dedicarsi a un lavoro, che permetta vita dignitosa per sé e per la propria famiglia, e contribuisca al bene comune di ciascuno e di tutti.

Il 1° maggio è una festa celebrata in quasi tutto il mondo: ne nasce uno stimolo alla nostra vita di fede, alla responsabilità degli uni per gli altri cui il Signore ci ha chiamato. Anche una festa “civile” ci invita come cristiani a domandarci «che tipo di mondo desideriamo trasmettere ai coloro che verranno dopo di noi, ai bambini che stanno crescendo?»  (Laudato si’ 160)

Oggi, senza nemmeno spostarci geograficamente, sperimentiamo la grazia di avere “il mondo in casa” e di poterci misurare con tanta varietà di desideri, percorsi, visioni culturali. Tale opportunità, difficile da realizzare ma non stupidamente da ignorare, può essere colta come dono e come compito, per comprendere meglio come declinare il Vangelo.

Ecco così che la “Commissione diocesana di pastorale sociale del lavoro, giustizia e pace, cura del creato” offre anche quest’anno un momento per riflettere e pregare insieme sul valore e significato del lavoro, sul posto che l’opera delle mani e della testa dovrebbe avere nella nostra vita: “Vivo per lavorare o lavoro per vivere?”.

L’appuntamento è per giovedì 28 aprile, il vescovo Beniamino presiederà alle 20.30 la preghiera al Mercato (di fronte alla chiesa di S. Giuseppe al Mercato nuovo in Vicenza), luogo quotidiano di intreccio tra persone e lavori. Le parole che ci guideranno nel percorso sono: Famiglia, Lavoro, Riposo, Relazioni… Come coniugarle?

Sarà un momento semplice, ma opportuno per riflettere sull’importanza del lavoro e del riposo come dimensioni necessarie per vivere relazioni positive con noi stessi e con gli altri. L’invito è quello di soffermarci su questa “festa” del lavoro e sul suo valore anche nei nostri incontri di comunità e in particolare nelle liturgie della Domenica, giorno del Signore e giorno della comunità, con un testo che verrà inviato a tutte le parrocchie della diocesi.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su aprile 20, 2016 in Iniziative suggerite da voi

 

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...