RSS

COOP e NORDICONAD interrompono la commercializzazione dei prodotti delle colonie nei Territori Palestinesi Occupati

25 Mag

Agrexco Ltd è il principale esportatore di prodotti agricoli israeliani, commercializzando il 70% di frutta, verdura, fiori e erbe aromatiche prodotte in Israele e nelle colonie costruite in territorio Palestinese. Con il marchio “Carmel”, l’Agrexco commercializza il 70% di tutta la frutta e verdura prodotta dalle colonie nei Territori Occupati, come ammesso dalla stessa società durante un procedimento penale in Inghilterra. Molte di queste colonie si trovano nella Valle del Giordano, la regione più fertile della Cisgiordania, di cui il 95% è occupato da colonie illegali, piantagioni coloniali e basi militari.

L’80% dei prodotti della Carmel-Agrexco viene esportato e venduto in Europa, dall’estate 2009 anche attraverso il porto italiano di Vado Ligure (Savona). In base agli accordi commerciali EU-Israele, i prodotti Israeliani godono di agevolazioni fiscali, ovvero sono esenti dal pagamento delle tasse doganali. In una recente condanna della Corte di Giustizia Europea è però emerso che molti prodotti delle colonie, che non dovrebbero godere di queste esenzioni, vengono etichettati come provenienti da Israele così da essere illecitamente esportati a costi minori. Il risultato e’ che i frutti di un sistema illegale e di violazioni delle leggi internazionali finiscono sulle nostre tavole a prezzi ingiustamente più bassi e concorrenziali.

A gennaio di quest’anno è partita la campagna di pressione sulle aziende della grande distribuzione per chiedere di ritirare dalla vendita le merci prodotte nelle colonie  dei territori occupati. La campagna è partita da Savona dove arrivano le navi container di Agrexco per la distribuzione in Italia e viene coordinata a livello europeo con movimenti analoghi, inclusa la Coalition Contre Agrexco in Francia. In Italia, clienti e soci Coop e associazioni attive nella campagna hanno iniziato a inviare lettere di protesta alle riviste dei consumatori Coop per chiedere di ritirare dalla vendita le merci prodotte nelle colonie dei territori occupati.

In questi giorni COOP Italia ha recentemente annunciato la decisione di sospendere la commercializzazione dei prodotti provenienti dalle colonie israeliane nei territori palestinesi occupati. La notizia è stata pubblicata domenica sui alcuni tra i maggiori giornali in Israele (Ynet e Haaretz) e non è difficile immaginare che la COOP sarà sotto forte pressione a fine di riconsiderare la decisione presa.

E importante, in questo quadro contattare COOP per ringraziarli e per sostenere la loro decisione di tutelare i consumatori italiani che non vogliono comprare merci prodotti illegalmente.

Scrivete email o telefonate ai call center della COOP di tutt’Italia.

Indicate se siete soci COOP e anche l’indirizzo della COOP dove abitualmente fate la spesa. Di seguito un breve esempio di testo e i contatti per la COOP.

È urgente che la COOP trovi un riscontro del giudizio positivo a questa sua presa di posizione!  per maggiori informazioni:

http://www.stopagrexcoitalia.org

Stop Agrexco Italia –> stopagrexcoitalia@gmail.com

Spett.le COOP Italia,

[come socio della COOP,] vi scrivo per esprimere la mia soddisfazione della vostra decisione di non commercializzare più i prodotti provenienti dagli insediamenti israeliani costruiti illegalmente nei territori occupati palestinesi.

La vostra è una decisione che tutela il diritto di noi consumatori a poter fare scelte informate e rispetta la legalità. È dimostrazione da parte vostra di un impegno  socialemente responsabile e una sensibilità per la situazione nei territori occupati.

Vi ringrazio per questa vostra presa di posizione.

Nome

Località

COOP ITALIA    Tel. 800805580

COOP ADRIATICA    Tel. 800857084

COOP CONSUMATORI NORDEST       Tel. 800849085     servizio.clienti@nordest.coop.it

 
1 Commento

Pubblicato da su Maggio 25, 2010 in Generale, Iniziative suggerite da voi

 

Tag: ,

Una risposta a “COOP e NORDICONAD interrompono la commercializzazione dei prodotti delle colonie nei Territori Palestinesi Occupati

  1. claudia

    Maggio 25, 2010 at 5:35 PM

    Aderiamo come LCA o come associazione?

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...