RSS

“La crisi è la migliore benedizione” di A. Einstein, 1955

03 nov

Einstein_1“Un tempo eravamo capaci di adattarci alla bisogna, oggi meno.
Oggi la crisi, ci smuove dal letargo, ci obbliga a pensare più a fondo, a guardare la realtà per quello che è”.

 “Non pretendiamo che le cose cambino, se facciamo sempre la stessa cosa. La crisi è la migliore benedizione che può arrivare a persone e Paesi, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dalle difficoltà nello stesso modo che il giorno nasce dalla notte oscura. E’ dalla crisi che nasce l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i propri insuccessi e disagi, inibisce il proprio talento e ha più rispetto dei problemi che delle soluzioni. La vera crisi è la crisi dell’incompetenza. La convenienza delle persone e dei Paesi è di trovare soluzioni e vie d’uscita. Senza crisi non ci sono sfide, e senza sfida la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. E’ dalla crisi che affiora il meglio di ciascuno, poiché senza crisi ogni vento è una carezza. Parlare della crisi significa promuoverla e non nominarla vuol dire esaltare il conformismo. Invece di ciò dobbiamo lavorare duro. Terminiamo definitivamente con l’ unica crisi che ci minaccia, cioè la tragedia di non voler lottare per superarla”.  Albert Einstein 1955  

 

Einstein_2 “Let’s not pretend that things will change if we keep doing the same things. A crisis can be a real blessing to any person, to any nation. For all crises bring progress.

Creativity is born from anguish, just like the day is born form the dark night. It’s in crisis that inventiveness is born, as well as discoveries made and big strategies. He who overcomes crisis, overcomes himself, without getting overcome. He who blames his failure to a crisis neglects his own talent and is more interested in problems than in solutions. Incompetence is the true crisis. The greatest inconvenience of people and nations is the laziness with which they attempt to find the solutions to their problems.

There’s no challenge without a crisis. Without challenges, life becomes a routine, a slow agony.
There’s no merit without crisis. It’s in the crisis where we can show the very best in us. Without a crisis, any wind becomes a tender touch. To speak about a crisis is to promote it. Not to speak about it is to exalt conformism. Let us work hard instead. Let us stop, once and for all, the menacing crisis that represents the tragedy of not being willing to overcome it.”  Albert Einstein _ 1955

About these ads
 
4 commenti

Pubblicato da su novembre 3, 2009 in Generale

 

Tag: ,

4 risposte a ““La crisi è la migliore benedizione” di A. Einstein, 1955

  1. paola

    aprile 28, 2013 at 10:06 pm

    Questo e’ un commento riguardo la crisi.Siamo arrivati nel 2013 e l’uomo si e’ viziato al massimo! Secondo me e’ giusto fare un passo indietro per godere dei valori e delle soddisfazioni della vita.avere un tetto e un pezzo di terra e già un lusso.coltivare il proprio orto e fare la pasta fresca con le uova delle proprie galline.la donna fa la donna e l’uomo fa l’uomo.secondo il mio parere l’abbiamo cambiato troppo questo mondo.il niente non va bene ma neanche il troppo!!!!!! Paola

     
  2. luigi

    marzo 19, 2013 at 12:40 pm

    E’ vero! La chiesa sta dimostrando di averla capita eleggendo un Papa che benedice la povertà e non ama gli ambienti ufficiali della Curia. I politici non l’hanno ancora capita e chiamano “ANTIPOLITICO” chi propone qualche cosa di nuovo. E noi?

     
  3. Bruno Turella

    dicembre 28, 2011 at 8:21 pm

    Non si può che essere d’accordo con questo concetto, anche se più facile a dirsi che a farsi a mio parere. La parola crisi infatti, forse per il significato negativo che nel tempo ha acquisito, fa un po’ paura ed intimorisce. Dovremmo in tal senso un po’ tutti impegnarci ad acquisire le competenze ed il calibro giusto per affrontare al meglio questi momenti di crisi; da vivere più come scelte e decisioni da prendere.

    Citazione: “La parola “crisi” deriva dal greco “krisis”, che significa scelta o decisione. Nei momenti di difficoltà l’uomo è chiamato a scegliere, è chiamato ad essere consapevole del momento che vive e di come se ne possa uscire in modo da poter riprendere il cammino più forte e temprato di prima.”

     
  4. Stefania Di Cristofaro

    dicembre 21, 2011 at 8:13 am

    Approvo …..anche se l’ha detto Einstein nel 1955

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 998 follower